UNITED FOR BUSKING 2020

Sesto anno di festival lavorando insieme, settimo, da quando è stata partorita l’idea di creare una rete Italiana.

Anno triste e particolare, senz’altro senza precedenti e molto molto duro, eppure ad oggi , 8 di noi su 10 resisteranno , 7 saranno per quanto contingentati festival di arti di strada, ed uno Bajocco , si svolgerà in modo diverso, ma non senza arti performative ed anche attraverso alcuni Murales .

Festeggeranno, in questo modo, la loro X Edizione, non essendo possibile, fare altro per loro in questo strano anno.

Purtroppo Bascherdeis , Vernasca – Piacenza non avrà luogo e si può anche ben comprenderne le motivazioni.

Per il Paese dei Balocchi, finalmente , è arrivata la conferma il 23 luglio, e si svolgerà a Pomarance (PI) a fine agosto, grande sorpresa: Evviva

Purtroppo è notizia recentissima, non avrà luogo il bellissimo, Con i Piè Descalsi , uno dei primi a credere nella ripartenza e sul pezzo da mesi, sui vari tavoli nazionali, condivisi on line, per trovare una linea comune credibile e sicura che potesse permettere lo svolgimento dei festival. Insormontabili problemi, tra l’altro sorti, quasi in dirittura d’ arrivo. Ne hanno impedito lo svolgimento. Davvero un grande peccato, vista la passione e la cura con cui viene approntato, da oltre 20 anni, ed una qualità artista davvero eclatante, forza ragazzi per un 2021 che tutti ci auspichiamo migliore.

UNITED for BUSKING (U.F.B.) nasce a Milano da un incontro tra operatori culturali (OPEN STREET AISBL 2014) a cui erano invitati i principali festival europei.

Purtroppo in questo settimo anno di collaborazione, c’è ben poco da festeggiare, c’è però da rimarcare, che teniamo duro, ed 8 festival su 10 avranno luogo, in base alle proprie possibilità economiche e normative regionali, & sensibiltà delle rispettive Amministrazioni Comunali.

Uniti si vince o quanto meno ci si fa forza l’un l’altro.

Il confronto tecnico ed artistico nato in quell’occasione, ha permesso di individuare le basi per quella che sarebbe a breve diventata una vera e propria rete di festival , un’unione fatta di competenze specifiche ma anche di esperienze diverse che, messe insieme, permettano a U.F.B. di creare le condizioni culturali ed economiche per portare in Italia compagnie e artisti stranieri di alto profilo, o di trattenere in Italia artisti e compagnie italiane di primo livello, altrimenti costretti a cercare lavoro all’estero.

Già nel 2015, in maniera più evidente nel 2016 e 2017 2018, 2019, ed ancor di più per certi versi in questo 2020 , le esperienze di questo nuovo modo di organizzare sono state condivise, quindi la collaborazione è andata a toccare questioni, riguardanti non solo, le arti di strada.

La rete negli anni, è riuscita a programmare nei propri festival artisti di primissimo livello provenienti da: Francia, Regno Unito, Spagna, Belgio, America Latina, Australia, Canada, Giappone, etc… ed inserite negli anni, all’interno di U.F.B. altre importanti manifestazioni.

La collaborazione U.F.B. ha inoltre permesso di acquisire conoscenze nel settore a 360°; per tale attività vengono condivise trasferte, informazioni e video di eventi stranieri ed italiani, a cui una singola organizzazione non potrebbe da sola attingere. Nel tempo U.F.B. è diventata un tavolo di confronto, un incubatore di idee ed energie, un contenitore dove collaborazioni stabili e continuative arricchiscono le singole realtà, che veicolano idee e progetti diversi. La rete si propone, nel giro di 1/2 anni, di produrre anche un grande evento, pubblicizzato, anche e soprattutto, attraverso i festival associati.

Il materiale informativo delle singole manifestazioni aderenti (cataloghi, flyer, siti web, pagine social) di ogni festival partecipante, sarà presente negli altri, accanto a quelli istituzionali.

Il logo della rete testimonia, come l’organizzazione di un determinato evento, o la performance di una determinata compagnia o band, sia supportata dal contributo fondamentale e dalla collaborazione tra i festival aderenti alla rete U.F.B.

La rete United For Busking è formata in questo 2020, da 6 organizzatori per 10 festival internazionali , dieci manifestazioni, stabilmente coinvolte sono tante. Veicolare idee, porta accrescimento culturale e vantaggi reciproci. Tutti vincono, nessuno perde, senza peraltro sminuire, la peculiarità di ogni singola manifestazione, accrescendo anzi, il livello artistico medio e complessivo, dei festival partecipanti, di anno in anno sempre più evidente.

 Un grosso in bocca al lupo e tanta tantissima m…a, a tutti i componenti della rete, che riusciranno a portare a termine, in qualche modo, le manifestazioni in questo “stranissimo 2020” , ed anche a gli altri quelli che per situazioni contingenti ovviamente più gravi non riusciranno, ma che di certo partiranno nel 2021 con una marcia in più e tantissima voglia di tornare alla “normalità” .

Tra i festival che avranno luogo, di tutti è stata rivista la formula, stravolta in certi casi e spesso ridotte le date o gestite in modo diverso. Di certo una bella scommessa, di certo saranno “festival sicuri”, nel pieno rispetto delle normative ANTI COVID, nazionali e regionali. Non per questo meno interessanti e quest’anno più che mai meno compagnie presenti ma tanta tanta qualità . Il pubblico sarà tutto seduto, distante, comodo, sicuro, avremo tanti teatri sotto le stelle.

Buon Divertimento a tutti coloro che parteciperanno anche a un solo un festival, di questo stupendo gruppo, ma anche a coloro che parteciperanno ad un qualsiasi festival del settore, nella nostra bella Italia .

Quest’anno molti festival non avranno luogo, per motivi che tutti conosciamo, legati alla salute di noi tutti, non solo, i danni di questa Pandemia, si ripercuoteranno a lungo anche da un punto di vista economico e ben al di là del 2020, specialmente in un settore, non propriamente forte economicamente.

Speriamo che attraverso leggi e normative il Ministero della Cultura si faccia finalmente carico anche del nostro mondo, che conta centinaia di migliaia di appassionati e che tanto influisce in positivo sulle realtà economiche delle proprie realtà.

Un primo piccolo passo in avanti, ma deciso in questo 2020 è stato fatto , e ci auguriamo che le nostri arti, che non sono assolutamente di serie B e che tanto credito, spazio e considerazione hanno in tutto il nord Europa ed i Francia e Belgio in particolar modo; godano di maggiore considerazione non solo da un punto di vita prettamente culturale ma anche economico, anche nel Bel Paese .

Festival U.F.B. 2020

  1. Vernasca (PC) BASCHERDEIS fine Luglio Un Evento a Settembre ? ANNULLATO

  2. Santa Sofia (FC) DI STRADA … IN STRADA dal12 al16 agosto ( Normativa Covid)

  3. Castagneto Card. (LI) SOGNAMBULA dal 21 al 23 agosto ( Normativa Covid)

  4. Roana (VI) CUCU’ dal 27 agosto al 1 Settembre ( Normativa Covid)

  5. Pomarance (PI) IL PAESE DEl BALOCCHI dal 28 al 30 agosto ( Normativa Covid)

  6. Caorle (VE) LA LUNA NEL POZZO dal 5 al 6 settembre ( Normativa Covid)

  7. Rubàno (PD) SPICCIOLI 12 13 Settembre ( Normativa Covid)

  8. Albano Laziale (RM) BAJOCCO dal 13 al 14 settembre ( Normativa Covid)

  9. Vascon di Carbonera (TV) CO ’ l PIE’ DESCALSI ANNULLATO

  10. Conegliano Veneto (TV) GRAN BACCANO 26 27 Settembre ( Normativa Covid)